Pages Navigation Menu

Il giornalismo al servizio del pubblico interesse

Tunisia: muore da detenuto il cognato di Ben Alì

Moncef-Trabelsi

Moncef Trabelsi aveva un tumore al cervello, condannato per frode è deceduto mentre era ancora in stato di detenzione

Il cognato del deposto presidente tunisino Zine El Abidine Ben Ali è morto per un tumore al cervello in un ospedale dove era stato trasferito dal carcere. Il 69enne Moncef Trabelsi è morto presso l’Ospedale Neurologico dove era stato ricoverato lo scorso 18 marzo per essere sottoposto a diverse operazioni a causa di un tumore al cervello

Imprigionato poco dopo la rivoluzione del 14 gennaio 2011, il fratello di Leila Trabelsi, la seconda moglie di Ben Ali, pur non essendo una figura di spicco del clan familiare era stato condannato per frode. Le figure principali del clan sono invece riuscite a fuggire sulla scia della rivoluzione. Ben Ali e sua moglie vivono in Arabia Saudita invece Belhassen, l’altro fratello della ex prima donna tunisina vive in Canada mentre altri stretti parenti hanno chiesto asilo politico in Francia.

Rispondi