Pages Navigation Menu

Il giornalismo al servizio del pubblico interesse

Russia: trovato morto il deputato rapito

deputatorusso
 

Il corpo di Pakhomov rapito a metà febbraio è stato ritrovato in una botte riempita di cemento in un piccolo villaggio vicino a Mosca

Il corpo è quello di Mikhail Pakhomov, membro del Consiglio legislativo della città di Lipetsk, situata a 438 km a sud di Mosca ed è stato scoperto nel seminterrato di un piccola garage privato in un grande barile di metallo riempito di cemento nel villaggio Obukhovo a circa 30 chilometri dalla capitale russa.

I primi rilievi confermano una morte violenta per Pakhomov, 37 anni, che era scomparso il 12 febbraio a Lipetsk, quando la polizia aveva immediatamente avviato un’indagine per sequestro di persona e omicidio. Otto persone in totale, tra cui il presunto mandante, un ex ministro dei servizi di alloggio comunali della regione di Mosca, Yevgeny Kharitonov, sono stati arrestati.

Secondo la Commissione di Inchiesta, già nel novembre 2012, i rapitori avevano monitorato i movimenti di Pakhomov, per costringerlo a ripagare un debito di 80 milioni di dollari che avrebbe appunto ricevuto in prestito da M. Kharitonov, erano stati sventati diversi tentativi di sequestro ma alla fine i criminali sono riusciti a raggiungere il loro scopo.
 

Rispondi