Pages Navigation Menu

Il giornalismo al servizio del pubblico interesse

Pannelli solari: una sentenza che riguarda i privati

pannelli

La Corte di giustizia europea ha emesso una sentenza che farà giurisprudenza: installare pannelli solari sul tetto della propria casa per vendere energia prodotta alla rete elettrica è un’attività economica con relativi oneri e benefici

La Corte di Giustizia europea era stata chiamata ad esprimersi su questo tema dal Tribunale amministrativo austriaco in merito ad un ricorso da parte di un cittadino austriaco che aveva chiesto il rimborso dell’IVA che aveva pagato per l’acquisto di un impianto fotovoltaico situato sul proprio tetto, rimborso che era stato rifiutato dall’autorità fiscale competente.

Il cittadino austriaco aveva sostenuto che l’intera produzione di questa installazione, comunque insufficiente a soddisfare le sue esigenze, veniva rivenduta integralmente e con regolare contratto di commercializzazione all’azienda Ökostom Solarpartner dalla quale lo stesso comprava l’energia elettrica necessaria alla sua casa.

Ora la Corte europea di giustizia ha dato ragione al cittadino austriaco ritenendo che il funzionamento di un impianto fotovoltaico privato collegato alla rete è da considerarsi come un’attività economica e quindi riconoscendo il diritto al rimborso dell’IVA pagata per l’acquisto della struttura.

«Il funzionamento di un impianto fotovoltaico è un’attività economica se è fatto con lo scopo di ricavarne introiti aventi un certo carattere di stabilità» ha sostenuto la Corte affermando che «non è necessario che questa attività generi profitt

Rispondi