Pages Navigation Menu

Il giornalismo al servizio del pubblico interesse

Lindsay Lohan finisce di nuovo in carcere

La giovane attrice americana arrestata a New York per una lite in un locale notturno. Ora rischia di vedersi revocata la libertà vigilata e di dover rimanere in carcere

L’attrice americana Lindsay Lohan è stata di nuovo arrestata a New York, accusata di aver colpito una donna in un locale notturno di Manhattan. La notizia è stata comunicata dalla polizia di New York che ha anche precisato che qualche ora dopo l’attrice era divenuta “ricercata” anche dallo Stato della California per tre altri reati. La 26enne attrice americana era stata già arrestata lo scorso 19 settembre, per non essersi fermata dopo aver investito con la sua auto un pedone, sempre a New York. Anche i suoi problemi con la California riguardano un incidente stradale del giugno scorso. La stellina infatti, quando ha distrutto la sua Porche contro un camion, avrebbe dichiarato di non essere lei alla guida dell’auto, ed ora la polizia di Santa Monica l’accusa di false dichiarazioni, guida pericolosa e ostruzione alla giustizia. A seguito di questi episodi la bella Lindsay potrebbe vedersi revocare la libertà vigilata, che gli è stata concessa dopo la condanna subita per aver rubato collana, e quindi potrebbe finire in carcere. I reati commessi a Santa Monica sono infatti puniti da tre mesi a un anno di carcere. Ormai sono anni che la giovane attrice incappa in vicessitudini guidiziarie, dal furto al consumo di alcool e droghe, incidendo negativamente sulla sua carriera. Infatti, malgrado una più che valida interpretazione del ruolo di Elizabeth Taylor in un film per la TV, la Lohan è stata letteralmente stroncata dalla critica.

Rispondi