Pages Navigation Menu

Il giornalismo al servizio del pubblico interesse

Matteo Renzi lancia la scalata al PD

Il video integrale del discorso conclusivo di Matteo Renzi candidato alla guida del Partito Democratico

I sottotitoli di SkyTg24 lanciati a pochi secondi dalla conclusione del discorso, segnalavano la voce ENTI LOCALI come il primo dei 4 punti fondamentali indicati dal favorito alle primarie del PD del prossimo 8 dicembre. Ebbene, in realtà sugli enti locali Matteo Renzi ha espresso idee che non sono esattamente in loro favore, piuttosto all’opposto: nettamente a favore della abolizione delle provincie Renzi ha persino chiesto un mea culpa alla sinistra per aver modificato il titolo quinto, lamentando apertamente i guasti causati dalla gestione assegnata direttamente alle Regioni per esempio su politiche energetiche e turismo.

Il giovane sindaco fiorentino ha parlato con linguaggio semplice e comprensibile e proprio sulla necessità di procedere alla semplificazione ha puntato la sua attenzione. Ha parlato di immobilismo, di palude devastante in cui da 30 anni è impantanata la politica italiana. Chiarissima anche la sua posizione sulla legge elettorale e sul ruolo che l’Italia deve tornare ad avere per realizzare l’Europa dei Popoli.

L’accusa di proposte demagogiche e prive di contenuti mossa da Stefano Fassina è semplicemente controinformazione. Le proposte di Renzi sono infatti assolutamente definite, chiare e concrete. Si può essere d’accordo o meno, ma affermare che non ci siano contenuti è mera propaganda, rivolta a chi non ascolta e non legge.

Infatti le proposte di Renzi non sono presenti solo nel suo discorso conclusivo, ma sono raccolte e documentate nel documento congressuale a favore della sua candidatura intitolato “Cambiare Verso“.

Ascoltate e leggete, solo in questo modo potrete farvi una idea razionale sulle proposte del sindaco fiorentino, e quindi decidere se appoggiarlo o meno.

Rispondi