Pages Navigation Menu

Il giornalismo al servizio del pubblico interesse

Il regalo si rivende

Regali-Natale

Indagine sciocca i francesi: uno su due pensa di rivendere i doni ricevuti a Natale

In Francia sembra essersi molto diffusa la pratica di rivendere una parte de regali di Natale, considerato un fatto “scioccante” dall’opinione pubblica, anche se un sondaggio afferma un francese su francesi ammette di aver già rimesso in vendita dei doni o pensando di farlo.

Il sondaggio condotto da Opinion nel mese di dicembre ha raggiunto questa conclusione: il 52% dei francesi ammette di pensare di rivendere dei regali che riceverà a a Natale. Donne e uomini risultano quasi alla pari in questa pratica, rispettivamente 51 e 52% . Ma la rivendita dei regali resta un fatto prevalentemente giovanile, il 63% infatti è nel gruppo di età tra 18 e i 24 anni, contro il 38% tra quelli di età compresa entro i 60 anni.

La pratica risulta praticata maggiormente tra i regali delle famiglie allargate (56%), i regali dei colleghi (47%), degli amici (33%) e dei parenti (29%), mentre i regali dei bambini o dei coniugi sono tra i meno rivenduti, tra il 4% e il 5%.

«Il fenomeno, è emerso negli ultimi dieci anni ed è stato rafforzato dalla crisi economica, ma anche dai concetti ecologisti come quelli del riuso e del riciclo» spiega Olivier Mathiot, co-fondatore di PriceMinister un sito specializzato nella rivendita dell’usato.

Ma la pratica della rivendita si basa soprattutto su concetti molto “pragmatici”. Infatti prevale per il 60% dei francesi la giustificazione del duplice dono ricevuto, mentre il 56% lo rivende perché i regali non piacciono e il 41% perché li ritiene inutili. Il 36% dichiara di preferire che i loro doni tornino di nuovo sul mercato, piuttosto che saperli gettati.

In media, i francesi sperano di ottenere circa 90 euro dalla rivendita dei doni, soldi che verranno utilizzati dal 31% per pagare le bollette di Natale, mentre il 45% li userà per acquistare un altro regalo più desiderato.

Secondo il più importante venditore online, il colosso eBay, la vendita dei regali è sempre più rapida, ed il picco quest’anno è previsto intorno alla Befana, ben due settimane prima rispetto allo scorso anno, che comunque era partito alla grande già il 26 dicembre, quando prima delle ore 22.00 erano già stati venduti quasi diecimila regali.

Rispondi