Pages Navigation Menu

Il giornalismo al servizio del pubblico interesse

Golden Globe al film di Sorrentino

“La grande bellezza” premiato quale miglior film straniero dalla stampa estera di Hollywood

L’ultimo film italiano ad essere premiato ad Hollywood dalla stampa estera era stato nel 1989 “Nuovo cinema paradiso” di Giuseppe Tornatore. Il Golden Globe quale miglior film straniero torna all’Italia grazie allo straordinario film di Paolo Sorrentino che con “La grande bellezza” aveva già conquistato i premi per miglior film, attore e regista agli Efa, gli Oscar europei.

Un premio che assume ancora più rilievo se consideriamo l’importanza e la qualità dei film concorrenti. Il film italiano magistralmente interpretato da Tony Servillo ha infatti superato il favorito “La vita di Adèle” la pellicola francese che ha vinto la Palma d’Oro a Cannes, “The wind rises” il film del maestro giapponese Hayao Miyazaki, “Il passato” del regista iraniano Asghar Farhadi e “Il Sospetto” del regista danese Thomas Vinterberg.

Il Golden Globe non è un Oscar, ma spesso ne anticipa l’esito. Il film di Sorrentino che oltre a Servillo registra una grande prestazione scenica di Carlo Verdone e Sabrina Ferilli in realtà ha come protagonista principale la bellezza della Città eterna mentre ritrae sullo sfondo una società in piena decadenza.

Il successo, a nostro avviso, deriva dal fatto che il regista invece di proporre una fotografia del nostro tempo ne realizza invece un dipinto, una vera e propria opera d’arte nel solco dei capolavori felliniani, una pellicola perfettamente riuscita anche perché supera il rischio di una immersione retrò per inserirsi perfettamente nella nostra contemporaneità.

Insomma, un nuovo capolavoro della cinematografia italiana che senza dubbio da oggi può ancor di più ambire alla conquista nel prossimo marzo di un meritatissimo Oscar.

Rispondi