Pages Navigation Menu

Il giornalismo al servizio del pubblico interesse

Vladimir Putin è l’uomo più potente del mondo

Obama_Putin

Il presidente russo ha spodestato il presidente americano Barack Obama dal primo posto nella classifica delle persone più potenti del mondo pubblicata oggi dalla rivista americana Forbes

«Putin ha consolidato il suo controllo sulla Russia e tutti coloro che hanno attentamente assistito alla partita a scacchi che si è giocata intorno alla Siria – sottolinea la famosa rivista – non possono che trarre una chiara conclusione sullo spostamento del potere in favore di Putin sulla scena internazionale».

Al terzo posto della classifica un altro presidente, il cinese Xi Jinping seguito da Papa Francesco che ovviamente appare per la prima volta. Naturalmente La prima donna in classifica è il cancelliere tedesco Angela Merkel in quinta posizione.

Una forte caduta registra invece Francois Hollande che scende dal 14° al 18° posto, una caduta confermata dal più basso consenso nei sondaggi di popolarità mai registrato per un presidente francese.

Ma in questa classifica non ci sono solo politici e pur non avendo nulla di scientifico si basa su quattro criteri principali: il numero di persone sulle quali i personaggi hanno potere, la quantità di risorse che possono controllare, il loro potere finanziario e la portata della loro influenza su come cambiare il mondo.

Al sesto posto troviamo il fondatore della Microsoft Bill Gates seguito al settimo posto da Ben Bernanke, il presidente uscente della Federal Reserve, all’ottavo posto troviamo il re Abdullah dell’Arabia Saudita seguito al nono posto da Mario Draghi presidente della Banca Centrale Europea che precede il premier britannico David Cameron mentre il direttore del Fondo Monetario Internazionale, la francese Christine Lagarde pur guadagnando tre posizioni rispetto al 2012 è ancora lontana al 35° posto.

Tra gli altri potenti d’Europa spiccano il presidente del Gruppo Volkswagen Martin Winterkorn che fa il suo ingresso per la prima volta in classifica piazzandosi al 49° posto, Bernard Arnault, il francese alla testa del colosso del lusso LVMH al 54°, lo svizzero Sepp Blatter, presidente della Federazione Internazionale di Calcio (FIFA) classificato al 69° posto.

Rispondi