Pages Navigation Menu

Il giornalismo al servizio del pubblico interesse

Celebre attrice iraniana condannata a 18 mesi di carcere

Pegah Ahangarani

L’attrice e regista iraniana Pegah Ahangarani è stata condannata oggi in primo grado a scontare 18 mesi di reclusione riconosciuta colpevole di aver rilasciato dichiarazioni politiche contro la nazione iraniana a media stranieri ostili

La famiglia della 29enne attrice iraniana si augura che il nuovo clima scaturito dall’elezione del presidente moderato Hassan Rohani contribuisca a rasserenare il clima e spera che in appello la sentenza venga modificata.

La bella e brava Pegah Ahangarani è al momento libera e continua a svolgere normalmente la propria attività, anche se gli è impedito di lasciare il Paese. A differenza del nostro Paese, persino in Iran è infatti necessaria una conferma della condanna in appello prima di arrivare alla reclusione. L’attrice era stata arrestata nel luglio del 2011 ma venne rilasciata su cauzione dopo solo una settimana. Ancora prima del suo arresto, le era stato impedito di fare un viaggio in Germania dove era stata invitata dall’emittente tedesca Deutsche Welle così come non ha potuto partecipare alla presentazione di un suo film al Festival di Chicago.

La Ahangarani dopo aver sostenuto attivamente il candidato dell’opposizione Hossein Mousavi nelle contestatissime elezioni del 2009 vinte da Mahmoud Ahmadinejad, ha sostenuto apertamente Hassan Rohani risultato vincitore delle elezioni presidenziali del giugno scorso.

Rispondi