Pages Navigation Menu

Il giornalismo al servizio del pubblico interesse

Stop alle trattative: Atene in contrasto con la Troika?

Grecia

Le parti riunite dal 17 settembre nella capitale greca annunciano una pausa tecnica che potrebbe celare resistenze di Atene nell’applicazione del piano di licenziamenti dei dipendenti pubblici

Le discussioni tra Atene e la Troika subiranno una pausa per riprendere nelle prossime settimane. Lo annunciano congiuntamente le parti mentre i loro team erano al lavoro nella capitale greca dal 17 settembre. Questo comporterà inevitabilmente uno slittamento del versamento della tranche prevista dal piano di salvataggio approvato ad aprile che finora ha stanziato circa 170 miliardi di euro.

Per spiegare questa inattesa pausa, la troika ha evocato delle semplici questioni tecniche e assicura che le discussioni con le autorità greche hanno fatto registrato buoni progressi nell’attuazione delle misure richieste in cambio degli aiuti finanziari.

Anche il ministro delle Finanze greco Yannis Stournaras ha dichiarato sabato che i negoziati stanno andando bene precisando che le trattative sarebbero continuate fino alla fine del mese. I problemi sul tavolo dovrebbere essere comunque affontati nel colloquio previsto per martedì prossimo a Washington tra il primo ministro greco Antonis Samaras e il direttore del FMI Christine Lagarde.

Malgrado le rassicurazione è difficile però non guardare al passato, quando dietro a quelle che venivano definite come in questo caso, delle pause tecniche, spesso si nascondevano imposizioni dei creditori internazionali che costringevano il governo di Atene ad affrontare ostacoli e notevoli proteste per seguire politiche di stringente austerità.

Solo martedì scorso infatti, i funzionari pubblici greci sono scesi in sciopero per la seconda volta dall’inizio del mese per cercare di influenzare le trattative con la troika sulla vasta riforma del settore pubblico e delle privatizzazioni in corso nel paese che vedono il governo greco resistere, almeno sui tempi di applicazione, delle misure che prevedono il licenziamento di migliaia di dipendenti pubblici.

Rispondi